Quanti errori e quanta realtà nel video di Urbano Cairo!

Questo articolo lo voglio indirizzare a tutti i contatti che ho su LinkedIn, perché penso che la visione del video di Urbano Cairo (cliccare sulla foto qui sotto) consentirà di raccogliere decine di spunti e di riflessioni che andranno: dal marketing alla vendita, dal coaching alla comunicazione, dall'etica allo sproloquio, per sprofondare infine nelle sabbie mobili della privacy.


Prima di proseguire la lettura suggerisco quindi di guardare il video (sempre che non sia già stato censurato) e di dare una breve lettura alla biografia di Urbano Cairo sulla pagina di Wikipedia.


Allora, siete rimasti allibiti? Emozionati? Schifati?... Non penso però che ne siate usciti indifferenti!

Avrete, immagino, una reazione diversa a seconda del vostro orientamento professionale, perché il punto di vista può cambiare se siete dei venditori, dei divulgatori, degli avvocati o dei giornalisti...

La carriera di Urbano Cairo è senz'altro brillante! Leggendo la sua biografia si capisce subito che è una persona che nella vita ha colto al volo tutte le opportunità.

E' senza dubbio un professionista che, nonostante il suo attuale livello manageriale, ama ancora stare in campo con la grinta tipica di un venditore appena assunto.


E partendo da questo presupposto desidero snocciolare le mie riflessioni:

  • Un bravo venditore non è detto che possa essere anche un bravo Direttore Vendite o addirittura un bravo Amministratore Delegato.

  • Un bravo CEO deve motivare e spronare la sua forza vendite, ma non deve ledere la sensibilità dei venditori

  • Tutti sappiamo che dalle guerre e dai disastri c'è chi ne ricava profitto ed economicamente parlando sarebbe uno spreco non cogliere l'occasione, ma bisogna prima di tutto porre l'etica dinanzi alla scelta commerciale (perché gli sciacalli hanno vita breve) .

  • E' evidente che Urbano Cairo ha la vera stoffa del venditore (pare che sia una dote di famiglia, visto che il padre faceva il rappresentante) ed è veramente genuino il suo piglio nell'incitare i suoi collaboratori, ma è fuori luogo la mancanza di pudore vista la tragedia che sta travolgendo l'Italia intera.

  • Immagino che questo video non fosse destinato un un vasto pubblico, in quanto ritengo le informazioni, in esso contenute, molto riservate a livello commerciale e ledono la privacy di noti imprenditori, nonostante ciò sono stupito dell'ingenuità dell'imprenditore che ha registrato un tale messaggio.

  • Essere un buon imprenditore e condurre bene una grande azienda significa avere la capacità di equilibrare: motivazione, conoscenze, diplomazia, reattività, emotività, razionalità, carisma, se queste doti non sono bilanciate, allora manca la stoffa al manager per condurre l'azienda!

Questi sono solo degli spunti di riflessione e voi colleghi cosa ne pensate? 🙄

#iorestoacasa

Daniele Pezzali consulente in Procurement & ICT (visita: www.danielepezzali.com)

29 marzo 2020






41 visualizzazioni