10° La valutazione preventiva dei fornitori. Da "Il mondo degli Acquisti"



Prima di intraprendere un rapporto di fornitura è assolutamente necessario effettuare una valutazione preventiva del fornitore con il coinvolgimento della Qualità “Audit”.

Lo scopo è quello di collaborare con una sorgente sicura e creare sin dall'inizio un rapporto concreto basato sulla trasparenza.

Attività:

  • Preparare attentamente gli elementi tecnico/commerciali per valutare il fornitore

  • Condividere il metro di valutazione con il fornitore

  • Approntare un metodo di valutazione da sottoporre e concordare con il fornitore

  • Raggiungere l'obiettività della valutazione

  • Trasmettere con frequenza costante i dati di valutazione al fornitore per il confronto.

Questa attività da intraprendere con i nuovi fornitori e da mantenere nel tempo con tutti le principali sorgenti di approvvigionamento, è la metodologia che porta alla creazione del Vendor Rating.


Il Vendor Rating è il primo tassello per la certificazione del parco fornitori ed è il principale KPI (Key Performance Indicator) per la valutazione dei singoli fornitori.


Questa pillola descrittiva, tratta dal libro “Il mondo degli Acquisti” (vedi presentazione), è il decimo articolo, di una serie che pubblicherò sul blog allo scopo di illustrare la professione di compratore e per divulgare le tecniche del procurement applicabili in un moderno ufficio Acquisti.

Questo articolo è accompagnato dal video caricato sul mio canale Youtube (fai click e vedi ora).


Daniele Pezzali consulente in Procurement & ICT (visita: www.danielepezzali.com)

25 novembre 2020