62° Comunicazione non verbale: le mani - Da "Il mondo degli Acquisti"


Nell'ambito del mestiere di compratore saper comunicare è fondamentale!


Con questa nuova pillola do seguito al capitolo relativo ai diversi aspetti della comunicazione.

Importanti sono le accortezze che dobbiamo mettere in campo per comunicare in maniera efficace e altrettanto rilevante è l'osservazione e l'interpretazione dei messaggi trasmessi dal nostro interlocutore.


Il linguaggio utilizzato nella comunicazione non-verbale mette in evidenza le nostre caratteristiche di comunicatori attraverso la nostra capacità di accompagnare i contesti che vogliamo esprimere attraverso il linguaggio del nostro corpo.

Altrettanti segnali li possiamo carpire dal nostro interlocutore osservandolo.


Qui sotto mostro un elenco di atteggiamenti che contrapposti gli uni agli altri, mostrano l'apertura o la chiusura del linguaggio del corpo attraverso le nostre mani.


Atteggiamento aperto

  1. Accentuare con gesti aperti.

  2. Cercare il pubblico.

  3. Movimenti rotondi ed armoniosi.

  4. Movimenti energici ma fluidi.

  5. Mani in mostra.

  6. Mani a riposo

  7. La stretta di mano

  • Vigorosa

  • Sicura

  • Sguardo verso l’interlocutore


Atteggiamento chiuso

  1. Posa simmetrica.

  2. Indicare col dito.

  3. Movimenti improvvisi e nervosi.

  4. Giocare con la penna.

  5. Mani in tasca.

  6. Mani che toccano parti del viso.

  7. La stretta di mano

  • Molle

  • Sfuggevole

  • Sguardo distratto


Approfondisci l'argomento guardando il video caricato sul mio canale Youtube (fai click e vedi ora) e non perdere le prossime pillole!


Questa pillola descrittiva, tratta dal libro “Il mondo degli Acquisti” (vedi presentazione), è il 62° articolo, di una serie che pubblicherò sul blog allo scopo di illustrare la professione di compratore e per divulgare le tecniche del Procurement applicabili in un moderno ufficio Acquisti.


Daniele Pezzali consulente in Procurement & ICT (visita:www.danielepezzali.com)

Seguimi su LinkedIn

26 aprile 2022